Esoscheletri low cost

Esoscheletro Panasonic

Uno dei problemi maggiori che hanno gli esoscheletri riguarda il prezzo. I modelli in commercio sono infatti particolarmente onerosi per le tasche degli utenti, stiamo parlando di una spesa non inferiore ai 60 mila euro.

Ovviamente il costo di questi ausili robotici scenderà progressivamente ma in attesa di una sensibile riduzione, alcune aziende stanno puntando a realizzare esoscheletri a basso costo. La prima a crederci è stata Panasonic che attraverso la sua divisione robotica ActiveLink, sta sviluppando un sistema di potenziamento chiamato Assist Suit AWN-03 pensato, al momento, per contesti professionali, ma non si escludono applicazioni in campo medicale. La buona notizia è che questo dispositivo avrà un costo intorno ai 3.500 euro.

Addirittura meno potrebbe costare l’esoscheletro stampato in 3D. Non si tratta di una chimera perché il primo modello è stato realizzato dalla statunitense 3D Systems che ha depositato un apposito brevetto.

Autore: Mark

Per parlare di futuro non bisogna avere la sfera di cristallo, ma una grande curiosità per quello che sta già accadendo. Il bello deve ancora venire!

Condividi questo Post